Comunicato Stampa – M’Illumino di Meno 2017

Se tutto il mondo vivesse con lo stile di vita condotto in Italia, ci vorrebbero 2 pianeti e mezzo per poter produrre il necessario a mantenerlo. L’Italia non è il Paese peggiore in questa classifica, ci vorrebbero 5,4 pianeta Terra per sostenere l’Australia e 4,8 per gli USA. Da tredici anni la trasmissione “Caterpillar” cerca di sensibilizzarci sui temi dello spreco energetico attraverso la giornata del “M’illumino di meno”, in cui si chiede di spegnere le luci e usare al minimo l’energia elettrica. L’Associazione Don Chisciotte, aderirà come negli anni scorsi con il consueto buffet a lume di candela. Quest’anno però c’è qualcosa in più che ci propone la giornata. E’ dimostrato come la più grande dispersione energetica sia causata dallo spreco in tutti gli ambiti dei nostri consumi: alimentazione, trasporti, comunicazione. Per questo Caterpillar invita tutti il 24 febbraio a condiVivere: dando un passaggio in auto ai colleghi, organizzando una cena collettiva nel proprio condominio, aprendo la propria rete wireless ai vicini e in generale condividendo la proprie risorse come gesto concreto anti spreco e motore di socialità.

La condivisione è la risposta allo spreco di risorse così come la riduzione del consumo energetico.

Per questo motivo Don Chisciotte apre le sue porte per la cena a buffet a lume di candela, condivisa e aperta e inoltre aprirà la sua rete wireless per tutta la giornata a tutti coloro che si troveranno vicini alla sua sede. Vi aspettiamo venerdì 24 Febbraio presso la nostra sede in Via Salerno 10 a Sinalunga, a partire dal pomeriggio per l’ascolto in diretta della trasmissione radiofonica ed apertura del buffet dalle ore 20.

Un antico proverbio cinese dice che non è la ricchezza che manca nel mondo, è la condivisione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>